Lezione/pausa/lezione/studio? Fermati! C’è un’aula autogestita nella TUA facoltà !

Lo Spazio Autogestito, o aula autogestita,  è un progetto che nasce dall’ esigenza di alcuni studenti di rispondere alla totale mancanza di luoghi di aggregazione non “preconfezionata” e basati sull’autogestione, nel polo universitario di Novoli.  Un progetto, quindi, nel quale si possano creare autonomamente momenti di cultura, socialità, informazione non mainstream e quant’altro. Questo progetto oggi è diventato realtà e si chiama Spazio Autogestito. Il percorso che ci ha portato a realizzarlo, però, non è stato facile: la chiusura delle istituzioni universitarie di fronte alle nostre rivendicazioni ci ha portato, sacchi a pelo alla mano, ad intraprendere la strada dell’ occupazione, durata ben cinque mesi. Così, anche grazie all’appoggio di 12 collettivi universitari firmatari del nostro appello per gli spazi autogestiti nelle facoltà ed a circa 1.200 studenti che hanno firmato per esprimere solidarietà,  è stato possibile ottenere il riconoscimento della validità del progetto da parte dell’ateneo e portare le istituzioni del polo di Novoli  alla stesura di un regolamento dello Spazio Autogestito.

Nel regolamento si conferisce sovranità alle decisioni dell’ Assemblea di Gestione (composta da singoli studenti, non da rappresentanti di gruppi di associazioni o liste), dove ogni studente può, appunto, partecipare come individuo per prendere parte al processo decisionale interno. E’ quindi la stessa Assemblea di Gestione che caratterizza lo Spazio Autogestito, proprio perché abbiamo voluto che lo Spazio non diventasse (e non diventi) un contenitore vuoto per associazioni e/o rappresentanze studentesche, ma che sia un luogo autonomo, fatto vivere da chi vi partecipa, fondato su valori come l’ antifascismo,l’antirazzismo e l’antisessismo.                                                                                                                                                                                                        Da un anno, al polo di Novoli, è quindi possibile trovare un posto dove per entrare non c’è bisogno di una tessera magnetica, dove non esistono grigi tornelli o telecamere all’ingresso, dove, invece, si possono trovare una biblioteca autogestita, del materiale informativo e di approfondimento, proiezioni di film, presentazioni di libri, giochi da tavolo o, semplicemente, della gente con la quale scambiare due parole seduti su comode poltrone. Questi sono solo i primi passi di un’esperienza che deve continuare secondo i bisogni e le necessità degli studenti che frequentano il polo e che si oppongono alla grigia routine della vita universitaria, ai suoi ritmi da vera e propria fabbrica ed alla conseguente alienazione, apatia e superficialità dei rapporti umani che, qui a Novoli ma non solo, si vengono a creare.

RECLAIM YOUR SPACE !

Voci dallo Spazio

Lo Spazio Autogestito si trova nell’edificio D5, in fondo a sinistra. Aula ex 00.6

This entry was posted in Comunicati, General and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *